Agricamper

Il nostro progetto per le aziende agricole, vitivinicole e agrituristiche che desiderano dotarsi di un’area attrezzata per camper.

l fenomeno del turismo camperistico è in grandissima espansione in tutt’Europa e sono sempre più numerose le aziende agricole, quelle vitivinicole e gli agriturismi che hanno compreso i benefici che possono derivare dalla realizzazione, con costi modestissimi, di infrastrutture utili ad attirare proprio il turismo camperistico.

A differenza del turismo “urbanizzato”, che per l’edificazione o la ristrutturazione di edifici da adibire a strutture alberghiere o di B&B necessita di finanziamenti di un certo “livello”, di un relativo iter burocratico per la concessione delle licenze, e dei tempi necessari alla realizzazione delle opere edili e infrastrutturali, il turismo del plein air, in quanto turismo della mobilità, risulta più duttile nei confronti delle varie realtà topografiche e ambientali, e il suo impatto è di conseguenza limitatissimo. Non serve alcuna licenza edilizia, per esempio, quando si vuole trasformare un’area agricola o un parcheggio già esistente (o parte di esso) in un’area attrezzata.

D’altronde, il vantaggio nella realizzazione di tali aree è legato soprattutto al fatto che il turismo camperistico ha una movimentazione continua in tutto l’arco dell’anno e punta strutturalmente alla conoscenza approfondita del territorio dal punto di vista monumentale, storico e naturalistico e viene sempre più attirato anche dai cosiddetti “giacimenti gastronomici” legati alle produzioni agricole locali (vini, formaggi, olio, ortaggi biologici, conserve, dolci, ecc.), alla ristorazione direttamente collegata alla produzione agricola, e alle produzioni artigianali tipiche proprio del territorio, mettendo così in moto sia direttamente che indirettamente un volano economico continuo e variegato, assai diverso dal turismo organizzato, troppe volte istintivamente correlato a una politica del “mordi e fuggi”.

Il Club Plein Air BdS, l’associazione che riunisce a livello regionale i camperisti del Banco di Sicilia, da sempre fra le più sensibili in tutta Italia e in Europa alla promozione di un turismo pleinair responsabile ed ecocompatibile (aderisce infatti All’AITR – Associazione Italiana Turismo Responsabile), desidera quindi collaborare, oltre che con gli Enti Locali, anche con le aziende agricole, vitivinicole e agrituristiche che desiderano dotarsi di un’area attrezzata per camper.

Cos’è dunque, in poche parole, un’area (o parcheggio) attrezzato per camper? Come si può dedurre dalla piantina, è un parcheggio con qualche attrezzatura in più rispetto a un qualsiasi parcheggio per automobili (ma, come dicevamo, può anche essere una parte di un’area esistente già dedicata alla sosta dei veicoli), ben integrato nella struttura e nell’ecosistema, sistemato ovviamente in posizione tale che sia facilmente accessibile (fin dalla strada che introduce all’azienda e dal cancello della stessa) a veicoli di dimensioni maggiori rispetto a quelle di una comune automobile e, dal punto di vista dell’orografia, pianeggiante o sistemata in piani degradanti a terrazza.

Per quanto riguarda le infrastrutture, l’area in questione deve essere dotata di:

Una semplice segnaletica, anche con l’indicazione della “P” di parcheggio e la sagoma di un camper, in prossimità della strada (e/o del cancello) di accesso all’azienda, in modo tale da garantire la più semplice veicolazione dei mezzi ricreazionali verso l’area;

all’interno dell’area:

un minimo di alberatura, sia perimetrale che possibilmente interna (per esempio con arbusti e siepi oltre che con alberi di alto fusto);
illuminazione;
fontanella di acqua potabile, necessaria al rifornimento idrico dei mezzi;
pozzetto a griglia chiusa per lo scarico dei WC chimici e delle acqua bianche e nere: in genere è un tronco di piramide rovesciata dotato appunto di una griglia larga con apertura e chiusura a mano o a pedale;
eventuali prese di corrente a norma CEE in apposite colonnine, utilizzabili solo nel caso in cui sia previsto il pagamento del parcheggio, con tariffe a parte.

Il Club Plein Air BdS è a disposizione degli imprenditori agricoli, vitivinicoli e agrituristici, nei limiti ovviamente della disponibilità dei propri soci, per consulenze gratuite sulla realizzazione di tali aree attrezzate per camper.

(2005)